Seleziona una pagina

Scegliere il giusto abbinamento vino dolci al cucchiaio può davvero fare la differenza in una cena o un pranzo. Questo perché se abbinare il vino al cibo può risultare quasi più fattibile anche per palati poco esperti, lo stesso non si può dire per quanto concerne gli accostamenti tra dolce e buon bere.
Ci sono dei piccoli suggerimenti che possono aiutare sia i poco pratici che chi desidera approfondire la questione abbinamento vino e dolci al cucchiaio in modo più mirato. Qui di seguito, abbiamo deciso di dartene giusto alcuni, provando, perché no, a sfatare anche qualche mito.

LEGGI ANCHE: Salse per accompagnare il sushi: le più comuni e gustose

Abbinamento vino dolci al cucchiaio: non sempre il secco è la soluzione giusta

C’è una sorta di regola non scritta che vuole che il vino perfetto da abbinare ad un dolce al cucchiaio sia un secco. In verità si tratta semplicemente di un mito da sfatare. I dolci si caratterizzano per gusti zuccherati che poco si accostano al sapore troppo secco del vino. Parliamo, quindi, di una discordanza davvero troppo palese e ai limiti del buon gusto. Per un dolce o un dessert al cucchiaio si consiglia sempre un vino dal valore zuccherato almeno di 25 grammi per litro, in modo tale da non creare uno scontro in bocca tra sapori.

Abbinamento vino dolci al cucchiaio: conta anche la struttura del dolce

Come di certo saprai, i dolci non sono strutturati in modo uguale. Ne esistono davvero di differenti, sia per gusto che struttura e composizione. Ed ogni dolce richiede un vino a sé. Facciamo qualche esempio per intenderci: un buon dessert al cucchiaio composto da solo cioccolato può essere abbinato ad un vino molto alcolico, anche liquoroso se vogliamo. Questo perché si tratta di vini in grado proprio di esaltare il gusto forte del cioccolato. Per una crostata o comunque un dessert al cucchiaio fruttato, tutto dipende dal tipo di frutta che si è utilizzato nella creazione del dolce. Per dolci con marmellata di frutta dal colore rosso si predilige un vino dello stesso colore, mentre con frutta di colore chiaro meglio andare sul bianco.
Per quanto concerne i dessert al cucchiaio a base di mousse, si consigliano sempre vini alcolici ma con un tasso di dolcezza medio. D’altronde parliamo già di dolci molto zuccherati e, se vogliamo, grassi. Per cui meglio non osare troppo con sapori troppo strong.

LEGGI ANCHE: Distillati a fine pasto: ecco tra quali scegliere

E per i lievitati?

Tralasciando per un secondo i dolci al cucchiaio, è bene anche dare la giusta importanza ai dessert con pasta lievitata. Parliamo, quindi, di pandoro, panettone, pan brioche, colomba e via discorrendo. In questo caso, si consiglia un buon spumante, sempre a tendenza dolce e non secca, per esaltare il gusto zuccherato del prodotto e non creare uno scontro in bocca tra sapori troppo diversi.

English English Italian Italian